L'importanza di un trattamento osteopatico tempestivo

Il trattamento osteopatico tempestivo velocizza la guarigione

Perché rivolgersi subito a uno specialista per un trattamento osteopatico anche se il dolore sembra trascurabile?

Esempio: durante una passeggiata, un uomo di circa 25 anni non si accorge di una pozzanghera, scivola ma riesce a mantenere l’equilibrio e a non cadere.

Il giorno dopo si sveglia con un lieve dolore all’anca, ma lo ignora. Dopo qualche settimana si accorge che il dolore si è spostato nella parte bassa della schiena.

In molti casi, quando si parla di incidenti di poco conto di questo tipo, il nostro corpo è in grado di guarire da solo, ma soltanto se non sono presenti elementi quali spasmi, tensioni o contratture muscolari, fastidi, dolori o limitazioni nei movimenti. Ignorando questi elementi, come l’uomo del nostro esempio, essi non fanno che peggiorare, arrivando a interessare anche altre aree.

Aspettare fino a questo punto per rivolgersi a uno specialista vorrà dire doversi sottoporre a un numero maggiore di sedute e comporterà tempi di recupero più lunghi. Iniziare il trattamento osteopatico a uno stadio iniziale, invece, velocizza il processo di guarigione e riduce il numero di sedute necessarie.

Basti pensare che una “semplice” contrattura muscolare può:

  • limitare il movimento del braccio
  • limitare il movimento della testa e del collo
  • causare dolori e fastidi
  • causare affaticamento e senso di stanchezza
  • rallentare il flusso sanguigno nelle zone contratte
  • causare mal di testa
  • limitare il movimento anche di muscoli e articolazioni non soggetti a contrattura
  • causare “dolore riferito”, ossia un dolore che viene proiettato a distanza rispetto all’origine dello stimolo nocivo (si veda, ad esempio, il dolore al braccio durante un infarto).

L’osteopatia comprende diversi trattamenti che possono risultare utili in questo caso (massaggio miofasciale, terapia a ultrasuoni, tecniche di mobilizzazione, terapia manuale dei tessuti molli, tecnica miotensiva di Mitchell) per risolvere la contrattura, eliminare fastidi o dolori ed evitare conseguenze più gravi, dolorose e difficili da trattare.

Articolo tradotto dall’originale in inglese di Andrew Chan, osteopata canadese
Ulteriori informazioni sull’osteopatia